Cane di Assistenza - Affidamento alla persona disabile
fShare
0
Pin It

Il cane ha raggiunto un'età di circa 24 mesi ed ha portato a termine il periodo di addestramento con successo, è "diplomato" come Cane di Assistenza. È giunto il momento dell'affidamento alla persona beneficiaria del progetto.
Questo è il momento in cui ogni sforzo, ogni sacrificio è ripagato dalla felicità che si coglie nella persona che sta avendo un occasione di cambiamento per la propria vita.

La vita della persona disabile cambia per due motivi: da questo momento potrà sentirsi una persona più sicura e più autonoma ma sopratutto da questo momento inizia un percorso di vita in compagnia di un fedele compagno che mai lo tradirà e che dedicherà la sua vita alla mutalità.

Il Cane di Assistenza cambia la vita di una persona disabile anche perchè prima di tutto è un cane. Il cane, essere dalle mille risorse sociali, offre a chi se ne accompagna una serie di effetti positivi.

Il cane invoglia a vivere.
Sempre pronto a proporre attività, il cane saprà come motivare il suo compagno all'azione che può spaziare dal semplice gioco in casa alle uscite al di fuori della propria abitazione. L'attività del Cane di Assistenza stessa, per il cane, è un gioco ed il disabile, attraverso questo gioco, potrà sperimentare egli stesso nuove attività da svolgere insieme.

Il cane, catalizzatore sociale.
Il cane può essere definito un mediatore emozionale. La persona che riesce ad instaurare una relazione con il proprio cane ottiene da questa esperienza la spinta ad uscire dall’isolamento e ad esprimersi comunicando con il mondo esterno. Per le persone disabili avere l'occasione di potersi interfacciare con altre persone, fare nuove amicizie o condividere l'interesse per i cani possono rappresentare una vera svolta, sopratutto nel nostro paese ancora non proprio disponibile all'inserimento di queste persone.

Periodo Transitorio
L'affidamento del Cane di Assistenza avviene per gradi e sempre sotto il monitoraggio della Iuco Onlus e dei suoi educatori cinofili.
Il cane sarà inserito nel nuovo contesto abitativo in maniera graduale, attraverso visite quotidiane della durata di poche ore. Durante le visite il cane avrà modo e tempo di conoscere le nuove persone che faranno parte della sua vita e nel contempo avrà occasione di finalizzare quanto appreso nel periodo di addestramento alle reali condizioni logistiche in coi andrà ad operare.
L'addestramento continua a casa del beneficiario per il periodo necessario a far sentire a proprio agio il cane anche nelle attività che dovrà svolgere con il nuovo compagno. Questo periodo transitorio è molto utile anche al beneficiario in quanto avrà modo di conoscere ed imparare le modalità di convivenza con il cane richieste dal cambiamento in atto.

Affidamento definitivo
Terminato con successo il periodo transitorio la Iuco Onlus affiderà il cane al beneficiario in maniera definitiva. Il beneficiario potrà sempre contare sul supporto della Iuco Onlus per eventuali necessità di supporto.

fShare
0
Pin It
Prima di chiudere lascia il tuo contatto!

Ti ringraziamo per aver visitato il nostro sito. Adesso che hai deciso di salutarci potrebbe essere una buona idea rimanere in contatto! Lascia i tuoi riferimenti e noi ti scriveremo per informarti in merito ai nostri progetti, corsi di formazione ed eventi. Non invieremo email spam.

 

Non perdiamoci di vista
Lascia il tuo contatto!
Corso Propedeutico IAA

Previsto corso di formazione in partenza in primavera 2018 il corso di formazione in IAA - (Corso Propedeutico secondo le Linee Guida Nazionali), sei interessato? Vai alla pagina